Chi sono i verified worker?

I verified workers sono il punto di forza di jobby e li puoi riconoscere grazie all’icona verde presente di fianco al loro nome.
Per poter ottenere questo status è necessario svolgere un colloquio con il nostro Team, che valuterà l’idoneità del profilo del worker e soprattutto spiegherà le norme di comportamento da rispettare per poter diventare – e restare – un verified worker.

Oltre a questa selezione e formazione chiediamo anche una copia del documento d’identità, questo per poter offrire ancora più sicurezza e affidabilità al nostro servizio.

Le regole del
verified worker

Essere un verified worker dà grandi vantaggi e responsabilità. Raggiungere questo status significa entrare a far parte del gruppo formato dai migliori workers e dalle persone garanti della qualità del servizio di jobby. Per questo motivo – come detto qui sopra – è necessario rispettare un determinato codice di condotta per poter mantenere l’icona di verified.

Si tratta di semplici norme di comportamento, incentrate principalmente sulla serietà e l’affidabilità. jobby monitora sempre che questo codice di comportamento venga rispettato e nel caso in cui ciò non avvenisse la diretta conseguenza sarebbe la revoca immediata dello status di verified.

Per rendere il più chiaro possibile questo modello di comportamento qui sotto potrai trovare le regole per poter ottenere o mantenere la qualifica di verified worker:

1. Disponibilità

Il verified worker deve poter dare una disponibilità media a lavorare con jobby per più di tre incarichi al mese.

2. Affidabilità e serietà

Il verified worker deve leggere attentamente la descrizione dell’annuncio e candidarsi solo se l’incarico è adatto a lui e se è disponibile a svolgerlo.

3. Assicurazione

Il verified worker deve sempre accettare la copertura assicurativa Axieme.

4. Presenza e puntualità

Il verified worker deve essere sia preciso che reattivo nel rispondere ai messaggi in chat dell’offerente e disponibile a fornire le informazioni richieste. Inoltre dovrà presentarsi puntuale il giorno dell’incarico.

5. Educazione

Il verified worker deve avere un atteggiamento rispettoso ed essere sempre educato nei confronti dell’offerente. Anche nel caso in cui l’offerente si comportasse in modo non corretto chiediamo di mantenere un profilo educato e di segnalare – nella recensione o direttamente a noi – eventuali comportamenti non accettabili.

6. Preparazione

Il verified worker deve essere preparato nell’affrontare il compito per cui si è candidato, per cui dovrà, nel caso in cui ci fossero dubbi, documentarsi prima di svolgerlo e dovrà inoltre richiedere tutti i dettagli necessari all’offerente.

7. Ritiro della candidatura

Il verified worker, dopo essere stato accettato dall’offerente, può ritirare la propria candidatura solo in caso di cause di forza maggiore che non permettono lo svolgimento dell’incarico e, in ogni caso, dovrà comunicare questa informazione all’offerente prima di ritirare la candidatura.

Se una o più delle condizioni indicate non può essere rispettata o se monitoriamo e riscontriamo l’infrazione di uno dei punti verrà ritirato immediatamente il flag di verified worker, che non potrà essere riacquisito.

L’assegnazione del flag sarà comunque a insindacabile giudizio del Team jobby.

Dopo aver letto queste regole fondamentali pensi di avere tutte le carte in regola per diventare un verified worker? Prenota subito un colloquio con il nostro Team!

Diventa un verified worker