#TheStoryOf: Laura, Federica e la torta al cioccolato

Qualcuno che ti aiuti a fare una torta e ti sveli i segreti per un dolce perfetto? 
Lo trovi su jobby.

La pasticceria è un’arte che richiede tempo e dedizione. Se non sei portato per tortiere e zucchero a velo, ma non vuoi comunque rinunciare alla soddisfazione di dire “L’ho fatto io, non l’ho comprato”, ti basta chiedere un aiuto su jobby.

the-story-of-torta

È una serata speciale e vuoi sorprendere il tuo partner preparandogli il suo dolce preferito. La pasticceria, però, non è proprio il tuo forte e la tua migliore amica, sempre pronta a sostenerti, è fuori città.
Che fare a quel punto: riempire di lacrime la sac à poche o trovare una soluzione ingegnosa?

Laura, l’offerente protagonista di questa storia dal lieto fine (e dall’alto contenuto calorico) ha scelto l’opzione B e ha prontamente pubblicato un annuncio su jobby:

“Ciao, cerco una persona che mi aiuti a fare una torta personalizzata per un’occasione speciale. Darò maggiori informazioni in chat e comprerò io tutti gli ingredienti necessari. Vorrei qualcuno appassionato di pasticceria, non è necessario che sia un professionista.”

Laura – l’offerente nei pasticci(ni)

Ad accettare la sfida, munita di tutta la dolcezza possibile (letteralmente), è stata Federica che, dopo essersi candidata al job ed essere stata scelta da Laura, si è presentata a casa sua con tanto entusiasmo e una rivisitazione della classica torta cioccolato e pere, scritta insieme al suo fidanzato, esperto chef. Meglio di così!

the-story-of-torta-al-cioccolato

Recuperati tutti gli ingredienti, è iniziata la preparazione del dolce. Ci sono voluti zucchero, burro, uova, cacao, burro, farina, burro, lievito…
E qualche trucco del mestiere, che Federica ha generosamente condiviso con Laura. Sapevi, ad esempio, che bagnando la carta forno con l’acqua, si riesce a modellarla più facilmente lungo i bordi della teglia?

Aggiunti i lamponi e messa la torta in forno, offerente e worker hanno anche avuto un po’ di tempo per chiacchierare e confrontarsi.
Federica le ha raccontato della sua esperienza all’estero in Brasile come ragazza alla pari e della sua voglia di continuare a viaggiare, ed entrambe si sono trovate d’accordo sul fatto che ritagliarsi del tempo per se stesse, svolgendo lavori temporanei o chiedendo una mano quando serve, è fondamentale per vivere serene.

Quaranta minuti e una buona dose di risate dopo, sua Maestà la torta cioccolato e frutti rossi era pronta e Laura soddisfattissima.
Si vede dal sorriso, no?
E noi siamo sicuri che l’ingrediente segreto sia stato quel pizzico di empatia e positività che jobby porta, sfidando i sottili schermi degli smartphones per aggiungere e raggiungere il lato più umano (e dolce) della tecnologia.

the-story-of-torta-al-cioccolato