Our Wired Next Fest Days: jobby e il lavoro on demand per conquistare il futuro

29 Maggio 2018 jobby team

Ecco il video e le foto del Wired Next Fest 2018, con Andrea Goggi, founder e CEO di jobby che dialoga con il giornalista Riccardo Saporiti, parlando di lavoro on demand, futuro e innovazione.

Sono stati giorni pieni di incontri quelli del Wired Next Fest, il festival di Wired Italia, dedicato all’innovazione che quest’anno aveva come tema “la contaminazione”.

È stata davvero un’opportunità di scambio e confronto su temi importanti anche di attualità e noi, più di tutti, vogliamo portare avanti il cambiamento del paradigma lavorativo unito all’innovazione tecnologica, mezzo fondamentale per consentire a chiunque di sfruttare i propri talenti e competenze nel mondo del lavoro.

Insieme al giornalista Riccardo Saporiti abbiamo parlato di gig economy, di tutela e sicurezza e della flessibilità che apre le porte a molte opportunità, se si è pronti a cogliere la sfida.

Per riassumere, possiamo dire che crediamo in un cambiamento dello scenario, dove il lavoro diventa al servizio della vita e non più viceversa, dove i talenti e le capacità sono più importanti di un curriculum costruito bene e dove la possibilità di scegliere è un valore, coadiuvato da tutela, sicurezza e trasparenza nel rapporto lavorativo.

Potete vedere l’intervista fatta ad Andrea Goggi, il nostro CEO e founder durante l’incontro a noi dedicato: ”Sei straordinario, non sei precario: scopri il lavoro on demand”, cliccate qui sotto per vedere il video:

Jobby, se la precarietà diventa un’opportunità

In questi giorni abbiamo fatto un’immersione nell’innovazione, anche grazie alle numerose attività in programma. Come “The Capsule” di Diesel, un sistema per ridurre le ore che passiamo in riunione, abbiamo sognato ascoltando l’astronauta Paolo Nespoli e ci siamo divertiti con le interviste ai fondatori delle pagine di Facebook più seguite come Legolize e Fotografie Segnanti.

Insieme ai nostri ragazzi abbiamo fatto conoscere jobby e speriamo che questo sia solo l’inizio.

Qui trovate qualche foto della nostra esperienza al Wired Next Fest 2018, scorrete la galleria.