3 job che puoi richiedere per far fiorire balcone o giardino

Il lavoro quando ti serve

3-job-che-puoi-richiedere-per-far-fiorire-balcone-o-giardino

L’arrivo della bella stagione rappresenta il momento perfetto per sfoggiare il tuo pollice verde. Ma se non ne possiedi uno, puoi chiedere aiuto su jobby.

Anche se le temperature degli ultimi giorni non lasciano ben sperare, la primavera è la stagione migliore per svolgere tutti quei “lavoretti” utili a far vegetare e rifiorire le nostre piante. Se ami vedere il tuo balcone o giardino fiorito, ma non sai come ottenerlo, puoi pubblicare uno di questi 3 job su jobby:

1 – Pulire le foglie e concimare

Proprio come noi, anche le nostre piante hanno bisogno di più vitamine e sostanza nutritive per affrontare al meglio il cambio di stagione e prepararsi alla fioritura. Come aiutarle?
Concimandole una volta a settimana con fertilizzanti ricchi di azoto, fosforo e potassio mischiati con l’acqua d’annaffiatura, fondamentali per nutrire le piante da appartamento e da balcone e consentirgli di assimilare tutti i nutrienti utili.
Anche pulire le foglie è un’operazione molto importante perché le libera dalla polvere o da altre impurità. Bastano uno straccio umido o, se sono piante più resistenti o da balcone, anche uno spruzzino con dell’acqua. Non hai tempo per farlo?
Pubblica un job e affida l’incarico a uno dei nostri worker!

2. Potare le piante

Che siano piante da appartamento o che si trovino in balcone o giardino, poco importa: questo è il momento giusto per potarle.
Eliminare foglie, rami secchi e parti rovinate dal freddo, infatti, aiuta le nostre piante a rigenerarsi e vegetare.
Fondamentale è sempre eseguire queste attività con gli strumenti del mestiere, come guanti, cesoie e forbici, per praticare tagli netti ed evitare di infettare la pianta in caso presenti dei parassiti.
Ma se hai paura di recidere il ramo sbagliato e combinare qualche pasticcio, puoi sempre chiedere l’aiuto di un worker jobby che lo faccia al posto tuo.

3. Rinvasare e trapiantare le piante

Con l’arrivo della bella stagione, potremmo notare che la piccola piantina che avevamo acquistato nei mesi scorsi è cresciuta parecchio.
Per aiutarla ad avere sempre le condizioni ideali per svilupparsi al meglio e vivere in un ambiente adatto alle sue caratteristiche, allora, possiamo occuparci di rinvaso.
Il rinvaso è fondamentale quando il contenitore della nostra pianta è troppo piccolo e le radici non hanno più lo spazio necessario a svilupparsi: in questo caso è bene inserire il vegetale in un contenitore più capiente, mantenendo parte del terriccio originario e aggiungendone di nuovo. 

E il trapianto?
È un’altra attività importantissima e consiste nello spostare una pianta da un terreno all’altro, così da esporne le radici a sostanze nutritive più ricche. Nella scelta della “nuova casa” della nostra pianta dovremo quindi valutare caratteristiche del terriccio, esposizione solare e spazio necessario al nostro vegetale, così da ridurre al minimo lo stress legato all’operazione.
Come sempre, se hai bisogno di aiuto o consigli, puoi rivolgerti a jobby e chiedere l’aiuto di un worker che ti insegni, ad esempio, ad effettuare un trapianto senza danneggiare le radici della tua piantina.